Addolcitori domestici: proteggi la tua casa delle incrostazioni di calcare

Post-addolcitori-sito-tecnogas.jpg

Ricordate la pubblicità nella quale una lavatrice aveva smesso di funzionare a causa delle incrostazioni di calcare che nel tempo si erano depositate al suo interno? Ebbene, le incrostazioni di calcare legate alla durezza dell’acqua che circola all’interno delle tubazioni e degli elettrodomestici, come la lavastoviglie, la caldaia e la lavatrice appunto, sono la principale causa di diversi problemi. Le incrostazioni ed i depositi di calcare infatti:
- minano la capacità pulente degli elettrodomestici,
- formano delle ostruzioni nelle tubazioni con ripercussioni sulla pressione dell’acqua,
- rappresentano un ostacolo nello scambio termico delle caldaie e quindi nella produzione di acqua calda,
- causano danni alla resistenza dello scaldabagno.
Un elettrodomestico mal funzionante o che si rompe significa spreco energetico e spese impreviste, anche molto importanti.
Il sistema più efficace per risolvere il problema del calcare è installare nella propria abitazione un addolcitore. L’addolcitore ad uso domestico cabinato è un elettrodomestico a tutti gli effetti con elevate prestazioni e bassi consumi. Le resine cationiche attraverso cui passa l’acqua sono in grado di trattenere il calcare (Sali di Calcio e Magnesio), rilasciando acqua addolcita. Quando le resine sono ormai sature, queste subiscono un processo di rigenerazione, che consiste in un lavaggio con salamoia, tramite il quale viene eliminato il calcare accumulato. Al termine, le resine sono nuovamente pronte per trattenere il calcare in ingresso. Gli addolcitori richiedono una manutenzione periodica che deve essere eseguita da personale specializzato, così come l’installazione.
Installare un addolcitore significa innanzitutto proteggere la nostra casa ed i nostri elettrodomestici da spiacevoli inconvenienti dovuti al calcare, ma anche abbattere i consumi delle bollette di luce e gas fino al 20%. È stato stimato che, grazie al trattamento dell’acqua, il recupero di efficienza energetica delle caldaie si attesta tra il 15 e il 17% a cui bisogna aggiungere il 5-6% sul circuito di riscaldamento. Gli addolcitori rientrano a pieno titolo sia negli incentivi al 50% per la ristrutturazione domestica che nell’Ecobonus 65%, purché siano abbinati alla sostituzione di caldaie a più alto rendimento energetico. È possibile applicare l’aliquota del 110% (dal 1/07/2020 al 31/12/2021) se l’installazione di un addolcitore è congiunta ad almeno uno degli interventi trainanti come la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale per la riqualificazione energetica.
Gli addolcitori volumetrici e temporizzati cabinati della linea TECNOBLUE HOME LINE di Tecnogas sono in grado di migliorare le prestazioni degli impianti ad uso potabile domestici e producono acqua depurata di alta qualità. Il programmatore elettronico è molto semplice e i costi di manutenzione sono ridotti: bisogna solo preoccuparsi di aggiungere il sale!  


Per conoscere tutte le caratteristiche tecniche dei nostri addolcitori, CLICCATE QUI

Search

Archive

2021-02-10